Prepararsi al trasloco animali domestici

  1. trasloco animali domestici

Traslocare può essere uno dei momenti più stressanti per una persona e può esserlo ancora di più per i suoi amici animali.
Pianificare un trasloco animali domestici ti aiuterà a restare tranquillo, e mantenere comodi i tuoi amici pelosi!
Qui vedremo i vari passaggi da seguire PRIMA del trasloco, nei prossimi giorni poi pubblicheremo i passaggi da seguire invece durante il trasloco e appena dopo.

Fasi PRIMA DEL TRASLOCO animali domestici:

  1. Verifica che il nuovo posto sia adatto agli animali, ad esempio se vai a vivere in un palazzo, verifica che vada bene per gli animali. Se hai un cane, cerca una casa col giardino, o vicino a un parco.
  2. Avvisa il tuo veterinario che ti trasferisci, e chiedi se conosce un collega nella tua nuova città. Se il tuo animale ha una malattia, parlane col veterinario in maniera che possa suggerirti come curarlo finché non ne avrai troverai uno nella nuova città.
    Controlla le scadenze delle vaccinazioni: è probabile che tu abbia bisogno di un libretto vaccinazioni aggiornato se devi far salire l’animale su mezzi di trasporto pubblici.
    In caso di viaggi lunghi o comunque far salire l’animale su un mezzo di trasporto che non ha mai visto, dovresti chiedere al veterinario un tranquillante per sedarlo, a meno che l’animale non viaggi nella stiva pressurizzata di un aereo, nel qual caso il sedativo va evitato (di solito sono blandi e lo faranno solo stare tranquillo).
    Infine fai delle copie dei certificati di vaccinazione e del libretto sanitario; chiedi cosa devi fare perché le vaccinazioni siano riconosciute nel tuo nuovo stato o se lo fossero già.
  3. Se ti sposti verso la nuova casa in aereo, prenota direttamente con la compagnia aerea. Cani e gatti di piccola taglia nel loro trasportino possono volare stando in cabina. Animali e gabbie più grosse invece devono andare nella stiva. Questo è, probabilmente, il modo di viaggiare più stressante e pericoloso per l’animale.
    Ricorda che le linee aeree hanno delle rigide regole per accettare animali nella stiva (non permetteranno che un animale voli se le temperature in partenza, scalo o arrivo sono troppo alte o troppo basse).
    Viaggia se possibile sullo stesso aereo del tuo animale, se è imbarcato nella stiva. Chiedi se puoi accompagnare il tuo animale quando viene caricato e scaricato dalla stiva. Quando sali in aereo, fai sapere al capitano e ad almeno uno degli assistenti di volo che il tuo animale è nella stiva.
    Chiedi se devi mandare i documenti sanitari prima (tienine sempre una copia con te). Informati su quali sono le misure massime consentite per le gabbie. L’animale dovrebbe essere in grado di girare su se stesso senza problemi, inoltre gli animali che viaggiano in stiva devono avere a disposizione sempre cibo e acqua.
  4. Il giorno del trasloco essendo che ci sarà gente che va e viene di continuo per casa, potrebbero scappare per lo stress (è facile che un animale non venga notato quando c’è confusione). Inoltre se un animale è molto stressato, potrebbe anche non risponderti quando lo chiami. Considera quindi di lasciarlo in una pensione per un paio di giorni prima di partire e di prenotare il trasporto verso l’aeroporto il giorno della partenza, quando i camion saranno già carichi.
    Se non metti il cane su un mezzo, meglio preparare una stanza dove la gente non entri ed esca di continuo. Avverti poi i facchini, la famiglia e i bambini di non entrare in quella stanza.
  5. Pianifica di far toelettare il cane la settimana che parti, così che profumerà di pulito e avrà le unghie tagliate.
    Fai sapere al toelettatore che ti trasferisci; potrebbe suggerirti un modo di toelettare il cane che lo faccia viaggiare più tranquillo, come rasare un cane molto peloso o che tende a perdere molto pelo. Puoi chiedergli di spazzolarlo più del solito per togliere tutto il pelo morto, tagliare le unghie e prendere altre precauzioni contro gli odori.
  6. Studia il percorso se vai in macchina e se ti fermi da qualche parte per la notte, informati sugli hotel che accettano animali. Gli hotel spesso cambiano politica e forse non accettano più gli animali e le richieste speciali fatte sui moduli online a volte non vengono lette, meglio chiamare direttamente!
  7. Fai una lista di cose che ti serviranno in viaggio e accertati che non siano state caricate sul camion (come ad es. le sue pappe già suddivise in bustine e dell’acqua). Invece di buttare vecchi cuscini e lenzuola o asciugamani, tienine un paio da mettere nel trasportino, in caso il tuo animale sporchi.
  8. In previsione di questo periodo stressante, vizia un po’ il tuo animale (es. fagli fare passeggiate, fallo giocare molto e dagli il suo cibo preferito) gli migliorerà l’umore per il giorno del trasloco. Non è strano che gli animali rifiutino cibo e acqua mentre sono lontani da casa o in una situazione stressante, è importante controllare quanto mangiano e bevono. Cerca di fare delle pause dopo alcune ore di viaggio per far camminare gli animali, tira fuori cibo e acqua e prova a farli bere.

Questi sono solo alcuni suggerimenti per farti vivere il periodo stressante del trasloco in maniera più tranquilla possibile, a breve i vari passaggi su cosa fare il giorno del trasloco e in seguito.

Stay tunned! 😉

Per un preventivo per un trasloco animali domestici, contattaci per saperne di più!

Posted in: