Cerchi una ditta per Traslochi a Belluno?

  1. Traslochi Belluno

Traslochi Belluno

I traslochi Belluno di casa o ufficio possono presentare difficoltà di vario genere: strade con spazi ristretti, palazzine di 4/5 piani che a volte però non sono dotate di ascensore o con spazi stretti. Non sono da sottovalutare anche i fattori ambientali: neve e ghiaccio, presenti per parte dell’anno anche in grandi quantità, possono rendere il trasloco non solo difficile, ma addirittura pericoloso (per cose e persone). Global-Ko, grazie a personale altamente qualificato e preparato, e al suo vasto parco mezzi che comprende scale mobili per trasloco, è in grado di far fronte a qualsiasi tipo di difficoltà fisica o logistica. Inoltre con le soluzioni personalizzate su misura del cliente, come il “Chiavi in mano” (tutto compreso) o altre soluzioni come il semplice carico-trasporto-scarico, è in grado di soddisfare ogni esigenza a prezzi estremamente convenienti, evitando al cliente tutto lo stress e le fatiche di un trasloco, ottimizzando il tempo e le risorse!

Quanto costa?

Il costo del trasloco varia a seconda di molti fattori (in base alla quantità di merce o difficoltà di piani): la cosa migliore da fare è prendere contatto con noi attraverso il modulo qui accanto. Una volta capite le vostre esigenze Global-ko sarà in grado di trovare la soluzione più adatta alle vostre esigenze, siano esse di prezzo o di servizi particolari. Vi è la possibilità di fornire anche un sopralluogo gratuito nel caso vi siamo diversi mobili da traslocare o presenza di problematiche varie (come il parcheggio o la presenza di piani).

Vuoi ricevere subito e senza impegno un preventivo gratuito?

Compila il modulo o chiama il 0438 451856 per traslochi Belluno

Qualche pillola di Belluno…

La città è situata tra il torrente Ardo e il fiume Piave, posizione difensiva strategica per la quale è stata protagonista in prima linea nelle due guerre mondiali.

L’area più settentrionale del territorio fa parte sia del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi dal 1988 (si tratta, tra l’altro, dell’unico capoluogo di provincia in Italia il cui territorio comunale sia in un Parco nazionale), sia del patrimonio dell’umanità delle Dolomiti dichiarato dall’UNESCO nel 2009.