Traslocare in Portogallo per vivere meglio
21 Giu

Traslocare in Portogallo per vivere meglio

Il Portogallo è un paese molto bello, ma questo da solo non spiega del perchè sempre più persone decidono di traslocare in Portogallo.

Vediamo di capire i principali motivi di chi decide di traslocare in portogallo e che categorie di persona sono.

Al primo posto ci sono i pensionati.

La tassazione in Italia è altissima ed il Governo del Portogallo ha deciso di studiare un piano per accogliere i pensionati. Se sei un cittadino dell’Europa e vai a traslocare in Portogallo hai l’esenzione totale dalle tasse sulla pensione.

Altra categoria che decide di traslocare in Portogallo sono i così detti “remote workers”. Ovvero quelle persone che si lavorano, ma hanno la possibilità di farlo senza essere presenti in azienda. Quei lavoratori che possono gestire il proprio lavoro semplicemente con un computer ed un telefono. Che possono farlo indipendentemente da dove si trovano. Ecco che abbinano uno stipendio “europeo” (più alto che in Portogallo) ad un costo della vita “portoghese” (più basso).

In fine ci sono quelle persone che decidono di ricominciare la loro vita in un altro paese. Clima, paesaggio, natura, cultura, stile di vita, spingono le persone a traslocare in Portogallo. Frenesia e stress non fanno parte del loro modo di vivere.

In realtà c’è anche un’altra categoria di persone che si recano in Portogallo, sono i turisti, ma ovviamente il loro soggiorno è per un periodo di tempo molto limitato.

Come fare per Traslocare in Portogallo?

Fare parte dell’unione Europea porta vantaggi indiscutibili per chi decide di cambiare paese. Basta un documento identificativo e siamo a posto.

Nel caso il soggiorno in Portogallo durasse più di 3 mesi bisogna iscriversi all’AIRE e comunicare la nostra presenza al SEF (Servico Estrangeiros Fronteiras).

Se si decide di trasferire la residenza Servirà il NIF che è un codice identificativo per stranieri, un certificato di residenza e un conto corrente.

Trasloco in Portogallo, ma con chi?

Bene, adesso non rimane che contattare un’azienda di trasloco professionale per organizzare il trasloco in Portogallo.

State ben attenti alle aziende improvvisate o che non hanno esperienza nei traslochi internazionali.

Non c’è niente di peggio di scaricare la merce e trovare dei pezzi rotti o mancanti.

Con Global-ko di Battiston Traslochi non solo troverete personale preparato e professionale, ma avrete anche la possibilità di ottenere significativi sconti.

L’importante è organizzare il trasloco in Portogallo almeno 2-3 mesi in anticipo e con date flessibili.

Avremo così la possibilità di fare più traslochi in un unico viaggio abbattendo decisamente i costi fissi.

Contattaci per un preventivo gratuito e non vincolante.

Qui c’è il numero di telefono gratuito.

Qui il modulo da compilare on line.

, ,

Comments (No Responses )

No comments yet.

Lascia un commento

Battiston Traslochi © All Rights Reserved.2019