Guida al trasloco negli USA – Stati Uniti d’America

  1. Traslocare in USA - Stati Uniti d'America

Tutto quello che devi sapere per trasferirti negli Stati Uniti

Chi vuole trasferirsi o traslocare negli Stati Uniti d’America (USA) in modo permanente, può generalmente portare con sé i suoi averi ed effetti personali esenti da tasse di importazione. Le imposte dipendono principalmente dal paese di provenienza, dal luogo in cui sono stati acquistati i beni che devi trasportare, da quanto tempo sono di tua proprietà e se eventuali tasse e dazi sono già stati pagati in un altro paese. Generalmente gli effetti personali usati che sono di proprietà di chi si trasferisce da almeno un anno prima dell’importazione, non sono sottoposti a tassazioni aggiuntive. I dazi su articoli che non sono esenti, dipendono dal loro valore (al nuovo) e dalla tipologia di merce.

Andare a vivere negli Stati Uniti

Per portare in America (Stati Uniti) i tuoi effetti personali, bisogna preparare una packing list, ovvero una lista dettagliata di tutto quello che devi trasportare, indicando per ogni collo (scatola, bancale o pacchetto) il suo contenuto, il peso ed un valore (valido ai fini doganali). E’ consentito anche portare strumenti professionali o attrezzatura da lavoro. Se ti appoggi ad una ditta specializzata in traslochi internazionali e intercontinentali, tutta la documentazione (compresa la Packing List) può essere preparata dalla ditta stessa.

Tutta la merce che arriva deve essere sdoganata entro 5 giorni lavorativi dall’arrivo del carico. Oltre i 5 giorni la merce verrà posizionata in un deposito a tue spese, in attesa che venga sdoganata. Alcune ditte di traslochi, come Battiston Traslochi, possono offrire anche il servizio di sdoganamento dei beni per tuo conto, in modo da agevolare le operazioni e rendere il trasloco più veloce e senza pensieri. E’ importante sapere che puoi importare i tuoi effetti personali fino a sei mesi prima del tuo arrivo, ma non oltre a un anno dopo: fa fede la data del biglietto aereo (quindi ricordatevi di non buttarlo!). La proprietà e l’utilizzo degli oggetti importati non può essere ceduta, venduta o trasferita in nessuno modo un anno dalla loro importazione senza aver preventivamente ottenuto l’autorizzazione doganale. Non è possibile nemmeno buttarli.

 

Andare in America per turismo

E’ possibile portare con sé i propri effetti personali negli Stati Uniti anche se non devi trasferirti permanentemente. Anche in questo caso i beni importati non sono sottoposti a tasse o dazi doganali e non devono nemmeno essere dichiarati alla dogana a condizione che:

  • I beni importati siano introdotti in America insieme a te e siano solo per tuo uso personale;
  • La permanenza dei beni introdotti in USA sia inferiore ai 12 mesi;
  • I beni non vengano venduti, affittati o smaltiti negli Stati Uniti;

 

Emigranti che rientrano in America

Se sei un cittadino americano che rientra dopo essere stato all’estero per almeno 2 anni, al momento del ritorno bisogna dichiarare in dogana tutti gli articoli che sono stati acquistati all’estero, dichiarando inoltre il prezzo pagato per ogni oggetto in $ americani (USD) o nella valuta del paese in cui è stato acquistato. Se l’oggetto non è stato acquistato va fatta una stima attendibile del suo valore al nuovo.

I residenti che ritornano possono portare negli Stati uniti i propri effetti famigliari di origine americana senza tasse o dazi e senza alcuna prova d’acquisto, purché siano chiaramente marcati con fabbricazione USA. Gli effetti personali e gli strumenti professionali portati fuori dall’America, per chi rientra in America sono esenti da dazio, purché siano dichiarati e registrati. I mobili di casa, quadri di basso valore, biancheria, tappeti, possono essere portati senza dover pagare dazi doganali purché siano stati usati dall’interessato per almeno un anno.

Sono considerati articoli personali oggetti come: vestiti, gioielli, attrezzatura fotografica o strumenti musicali, elettrodomestici, veicoli, sono considerati come articoli personali. A differenza degli effetti familiari, gli effetti personali NON sono esenti da tasse.

I veicoli usati per uso personale (automobili, motociclette, barche, aeroplani, etc) possono essere portati senza pagare tasse solo nel caso che si possa provare di averli portati fuori dagli stati uniti. Un veicolo acquistato in Italia o all’estero può essere importato negli USA pagando un dazio del 2,5%, a patto che soddisfi i criteri di importazione americani.

 

Informazioni generali per andare in America

Molte informazioni sono disponibili in lingua inglese sono contenute in un depliant ufficiale del CPB (agenzia per la protezione delle frontiere) dal titolo “Know Before You Go” (cose da sapere prima di partire per gli USA), oppure presso gli uffici doganali.

Posted in: