Chiara e Andrea – La nostra esperienza di trasloco

Siamo Chiara e Andrea! Vogliamo raccontare la nostra esperienza di traslochi, sperando che possa essere utile a qualcun altro per non commettere i nostri stessi errori.

Per una giovane coppia sposata come noi qualche trasloco nel giro di pochi anni è stato inevitabile. Il nostro primo trasloco è stato un disastro! Per motivi di lavoro abbiamo dovuto lasciare il nostro piccolo appartamento arredato in provincia di Treviso per trasferirci in un paesino vicino Padova, purtroppo ci siamo appoggiati ad un’azienda che, col senno di poi, non aveva tutta l’esperienza e la serietà che diceva di avere… ci sono stati parecchi problemi, da oggetti danneggiati (anche un danno alla porta della vecchia casa), alla “sorpresa” del prezzo finale che era quasi 200€ più del preventivo… l’unico mobile che abbiamo portato nella casa nuova è stato rovinato durante il rimontaggio! Insomma un dramma.

va beh, una cantonata capita a tutti, ma poi ci siamo accorti che è difficile trovare una ditta veramente professionale, perché il tempo a disposizione è sempre pochissimo e mancano le conoscenze e i  contatti… quindi per non prendere un’altra fregatura, al secondo trasloco (quando è nato Alessandro avevamo bisogno di una casa più grande) abbiamo provato ad arrangiarci da soli, traslocando da Casale (vicino Padova) a Noale, vicino a Venezia, con l’aiuto di mia sorella e 2 amici. Non lo farò mai più in vita mia!!! Pur con tutta la buona volontà… il tempo, la fatica, lo stress alle stelle durante le settimane di trasloco sono stati i giorni peggiori della mia vita… se non mi è venuto un esaurimento in quei giorni credo non mi verrà mai più. Anche in questo caso guai a non finire, tra cui mia sorella che si è rotta una falange mentre aiutava a trasportare uno scatolone troppo pesante, più una multa perché non avevamo chiesto il permesso in comune per il furgoncino che usavamo per il trasloco.  A conti fatti, con il fai da te non solo non abbiamo risparmiato, ma ci siamo creati da soli molti problemi. Con un bimbo piccolo è stata proprio la scelta peggiore possibile.

A Febbraio di quest’anno Andrea è stato trasferito di nuovo, e per la terza volta in neanche 4 anni abbiamo dovuto traslocare di nuovo, stavolta da Noale (Venezia) a Pordenone città. Stavolta mi sono presa per tempo e, navigando in internet ho trovato il sito di Battiston Traslochi: mi hanno colpito tutti i suggerimenti e i consigli per il trasloco che sono stati illuminanti.. così ho telefonato per chiedere un preventivo, spiegando le mie precedenti esperienze negative. Sono stati gentilissimi, il giorno dopo è venuto il titolare in persona a fare un sopralluogo, mi ha spiegato bene tutti i passaggi e consigliato cosa fare! E’ riuscito a tranquillizzarmi subito e, seguendo i suoi consigli ho preparato tutto quello che potevo, in modo da risparmiare anche qualche soldino, ed ho lasciato che fosse Battiston ad occuparsi dello smontaggio dei mobili e delle operazioni più delicate. In un giorno il trasloco è stato fatto e la sera già dormivo nel mio nuovo letto (anche se c’erano tutti gli scatoloni ancora imballati) e la cucina era funzionante. Sono stati i soldi meglio spesi fino ad ora anche perché mentre guardavo gli uomini portare avanti e indietro tutta la mia roba con attenzione e delicatezza, ricordando le esperienze dei traslochi precedenti mi sembrava di vivere in un sogno… nemmeno paragonabili.

A trasloco ultimato posso dire di essere molto contenta di aver conosciuto Battiston Traslochi: dopo un mesetto sono stati così carini da chiamarmi al cellulare solo per sapere come andava, se mi trovavo bene nella nuova casa e se mi serviva qualcosa, visto che avevano un altro trasloco in zona… sono tornati a sistemare una mensola che Andrea aveva attaccato male (è più bravo con i lavori “di testa” che manuali). Insomma… carinissimi!!! E quando mi hanno chiesto se volevo raccontare la nostra esperienza sul sito sono stata contentissima di farlo perché è giusto che si sappia delle aziende che lavorano bene e hanno attenzione verso il cliente.

In bocca al lupo a tutti quelli che vogliono o devono traslocare!

Posted in: